#ConversazioniDelCuore

Mi piace ancora il mio EX!

4 marzo 2018

“Oddio! Mi piace ancora il mio ex!”  Vi è mai capitato di dirlo, cari amici? Secondo me, prima o poi, succede a tutti, uomini e donne, di avere un ritorno di fiamma per il proprio ex! E non è necessariamente un male: la vita insegna che a volte funziona! È successo anche al Principe William d’Inghilterra e a Kate Middleton, e guardate che bella famiglia hanno oggi.

Senza andare così lontano, posso dirvi che ho diversi amici che hanno sposato il loro primo amore dopo anni in cui non si erano più visti né sentiti, e sono tutti molto felici. Quindi posso affermare con certezza che il ritorno di fiamma esiste e rimettersi con l’ex può portare alla vera felicità.

Mi è capitato però di sentire gente che mi diceva: “No, basta; io non credo alle ‘minestre riscaldate’. Se non è andata bene una volta, non andrà bene nemmeno questa.”

Quindi? Cos’è che fa la differenza?  Perché per alcune persone funziona, e per altre no?

Secondo me c’è un unico motivo: la volontà. Non il cuore o i sentimenti, ma la testa. Se nella nostra mente siamo fissi su un’idea negativa (ad esempio: la “minestra riscaldata” non può funzionare) è questo pensiero che seguiremo, non il cuore. Ed è un vero peccato.

La volontà è ciò che permette alle coppie di andare avanti o di lasciarsi: se voglio che una relazione funzioni, mi impegno, ci lavoro, costruisco giorno per giorno una casa, un legame, un ponte che porti la coppia verso l’eternità, sovrastando tutti i dolori e gli imprevisti che la vita riserva ad ognuno di noi. Ma se invece sono convinto che quella persona non sia quella giusta, e me lo ripeto giorno dopo giorno, alla fine ci crederò e guarderò altrove.

Chiaramente sto parlando di rapporti di coppia sani, tra persone che hanno rispetto l’uno dell’altra, non di partner violenti, che è ben diverso, e dai quali bisogna “scappare a gambe levate” il più presto possibile.

Ultima riflessione, prima di lasciare a voi la parola: il cuore sa sempre tutto, e in qualche modo ci dice la sua opinione, ma la mente molto spesso lo sovrasta, e non se ne cura (l’avete visto il film “The family man”? Ecco, parlo proprio di questo); a volte preferiamo concentraci su noi stessi, le nostra carriera, la libertà, ecc. ecc.,  finché un giorno succede qualcosa e comprendiamo che la felicità era  a portata di mano, ma non abbiamo voluto coglierla. Per fortuna, a volte, non è troppo tardi.

Che ne pensate, amici? Se vi  va, lasciatemi il vostro parere o raccontatemi la vostra esperienza 🙂

You Might Also Like

No Lovely Comments

Lascia un commento