Le mie recensioni

“La spia” di Paulo Coelho

15 gennaio 2017
COVER

LA SPIA – di Paulo Coelho – ROMANZO

In questo romanzo dalla forma epistolare, la famosa Mata Hari, la donna più desiderata del suo tempo, decide di raccontare la verità su se stessa e sulla sua vita, in modo che un domani, la sua unica figlia possa leggerla.

Siamo a Parigi, è il 1917 e Mata Hari, il cui vero nome è Margaretha Geertruida Zelle, è rinchiusa nella prigione di Saint-Lazare con l’accusa di essere una spia, ed è in attesa di sapere se le verrà concessa la grazia. In caso contrario, verrà fucilata. Così decide di scrivere una lettera all’avvocato Clunet, il suo difensore, affidandogli indirettamente il compito di recapitare alla sua unica figlia tale lettera, qualora la domanda di grazia venisse rifiutata, in modo che essa possa conoscere la verità su sua madre, e non credere a tutte le false accuse di spionaggio che le sono state fatte.

Questa lettera, via via, diviene una sorta di diario, in cui Mata Hari racconta tutta la sua vita, i suoi pensieri, il perché delle sue scelte. E’ il ritratto di una donna incredibilmente moderna, una donna libera e, per questo, scandalosa per la società dell’epoca:  idolatrata e desiderata da tutti gli uomini del suo tempo, ricchi, nobili, potenti, che le concedevano regali, agi, lussi pur di poterla avere. Ma anche la storia di una donna mai amata veramente, corteggiata, desiderata e posseduta solo per quello che lei rappresentava, non certo per quello che lei era. E nel momento del bisogno, tutti i suoi amici influenti e potenti la abbandonano. Nessuno muove un dito per aiutarla. Solo il suo avvocato, Clunet, che ne era stato innamorato in segreto, si prodiga nella difesa di Mata Hari e, la seconda lettera che chiude il romanzo, è proprio la sua, in cui racconta tutto quello che ha fatto per poterla salvare.

Il romanzo scorre fluido pagina dopo pagina sul filo dei ricordi dei due narratori; il lettore viene catapultato nell’epoca in cui visse la famosa ballerina, ed è testimone di tutta la sua vita e delle ingiustizie subite. E della sua infinita solitudine. Ma lei è una donna fiera, forte, piena di dignità fino alla fine. Il lettore ne rimane affascinato ed ammirato per queste sue caratteristiche, in particolare per come affronterà l’amara realtà.

Benché questo romanzo sia un’opera di fantasia, Paulo Coelho ricostruisce la vita di Mata Hari basandosi su fatti realmente accaduti e ripercorrendo la sua vicenda esistenziale utilizzando le informazioni storiche pervenute fino a noi.

Siamo di fronte ad un affascinante ritratto di donna, straordinariamente moderna e indipendente nella mente e nello spirito, e questa sua modernità, questa sua libertà interiore sarà alla resa dei fatti, la sua unica colpa.

“Da tempo, avevo perduto l’illusione di essere amata per ciò che ero, e adesso accettavo, serena e distaccata, fiori, denaro e adulazioni – tutte cose che alimentavano il mio ego e la mia falsa identità. Di sicuro, sarei arrivata alla tomba senza aver conosciuto il vero amore – ma sarebbe davvero cambiato qualcosa, se non vi avessi rinunciato?”

“Sono una donna nata nell’ epoca sbagliata. Ed è qualcosa che nulla potrà emendare. Non so se il futuro serberà memoria di me ma, se ciò dovesse accadere, mi auguro di non essere mai considerata una vittima, bensì una persona che ha coraggiosamente scelto i propri passi e ha pagato senza paura il prezzo che le è stato imposto.”

“Anche adesso che sono chiusa in carcere, il mio spirito è libero.”

La spia, di Paulo Coelho, La nave di Teseo, 190 pagine, traduzione di Rita Desti

IL MIO GIUDIZIO :

 

L’autore:  Paulo Coelho è nato a Rio De Janeiro nel 1942 ed è un autore che non ha bisogno di presentazioni. I suoi numerosi libri sono pubblicati in più di centosettanta Paesi e tradotti in ottantuno lingue. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti internazionali. Tra i suoi molti romanzi spicca sicuramente “L’Alchimista, il libro che gli ha conferito la fama internazionale.

“La spia” di Paulo Coelho il 15 gennaio 2017 votato 3.7su 5

You Might Also Like

No Lovely Comments

Lascia un commento